RASSEGNA STAMPA TEATRO – RECENSIONI 14-20 GENNAIO 2013

rassegna-stampa2

Rassegna stampa teatrale di metà mese, panoramica sugli spettacoli consigliati o sconsigliati dai critici dei quotidiani.

Selezionate per te, le recensioni più significative della settimana:

 

 

Tanti articoli dedicati al debutto de Il panico, con la regia di Luca Ronconi: la critica è tendenzialmente molto soddisfatta, ma vediamo le recensioni nel dettaglio:

E’ “bellissima e divertente” per Anna Bandettini, questa seconda regia di Ronconi su un testo di Rafael Spregelburd. “E’ un dramma che ci riguarda, è lo specchio in cui non vogliamo guardarci, ma con un capolavoro da autentico maestro, Ronconi lo inietta di ironia”. I 16 interpreti, elencati dal primo all’ultimo, “Tutti, tutti davvero straordinari”.

L’articolo del Corriere della Sera si sofferma più che altro ad analizzare il fenomeno “Spregelburd”, di cui Cordelli fatica a comprendere la morale “filosofico-compositiva”. Quando si tratta di parlare della messinscena di Ronconi, però, viene descritto “uno spettacolo arioso che elabora incessanti spazi e luminose geometrie”, animato da un cast di attori eccezionali, tra cui Paolo Pierobon “super-bravo”.

“Difficile che ci si riesca a divertire e a ridere a uno spettacolo di Luca Ronconi”, ammette Domenico Rigotti ad apertura di articolo per poi doversi ricredere immediatamente: Il panico di Rafael Spregelburd “dura tre ore e venti. E sono ore di grande divertimento e grande teatro”. Ronconi costruisce “uno spettacolo dove il grottesco tocca punte magistrali e inquietanti”. Ottimi anche i 16 attori, “in gara di bravura”.

In perfetta sintonia, anche Gianfranco Capitta de Il manifesto giudica Il panico “uno spettacolo meraviglioso, nella sua apparente semplicità che in realtà pullula di invenzioni, analisi, lampi al cianuro, disvelamenti mozzafiato, un lavoro singolo e d’insieme degli attori che non sembra poter avere uguali”.

(vedi edizione speciale della rassegna stampa interamente dedicata a Il panico)

 

Soddisfatta Magda Poli, ma francamente sembra senza troppo entusiasmo, rispetto a Jucatùre, rilettura in napoletano di Els jugadors di Pau Mirò. Gli interpreti recitano “con grande bravura, slancio, senso della misura, sempre in bilico tra commedia e tragedia” e nello spettacolo, “minimalista e quotidiano”, “si scorgono i grossi temi dell’esistenza”.

Al Teatro Valle Occupato va in scena La rivincita di Teatro Minimo, testo che per Rodolfo di Giammarco “riserva un linguaggio efficacemente secco e modulare, una macchina strutturata in scene brevi di incisiva fruibilità”, valorizzato dalla felice regia di Leo Muscato e dall’ “esemplare ruvidezza” degli attori.

Intanto, continua la perplessità sull’Amleto di Lorenzo Loris: come il Corriere di settimana scorsa, anche Renato Palazzi sul Sole 24 Ore mostra freddezza nei confronti della scelta registica di un Amleto vecchio e stanco: “chiave di lettura espressa solo in parte, per folgorazioni, per intuizioni appena accennate. Manca un ulteriore scatto, un’invenzione che inquadri e motivi drammaturgicamente la presenza di quell’Amleto ormai sfiorito”. E non si salva neanche l’interpretazione degli altri attori, in gran parte “troppo acerbi o francamente inadeguati”.

La Repubblica recensisce lo stesso Amleto (in due articoli, 18 e 20/01) e il risultato è similare: la messinscena propone “un taglio potenzialmente interessante e molto contemporaneo, che la regia però si limita ad abbozzare”, “per il resto lo spettacolo scorre irrisolto su binari tradizionali”. Stavolta, però, è molto più positivo il giudizio sull’interpretazione di tutti gli attori e sulla traduzione scelta, quella di Cesare Garboli.

 

GLI ARTICOLI DELLA RASSEGNA STAMPA TEATRALE DI QUESTA SETTIMANA:

Franco Cordelli, Puzzle filosofico di Ronconi, Corriere della Sera, 20.01.2013
Anna Bandettini, E’ un mondo di pazzi. Parola di Ronconi, La Repubblica,  20.01.2013
Magda Poli, Una partita a carte nel segno di Beckett, Corriere della Sera, 20.01.2013
Rodolfo di Giammarco, Muscato e la tragedia “ridicola” di un lavoratore della terra, La Repubblica, 20.01.2013
Simona Spaventa, Come è invecchiato Amleto all’Out Off, pure troppo, La Repubblica, 20.01.2013
Gianfranco Capitta, Luca Ronconi, la commedia sofisticata della precarietà – vita e morte in bilico su tacco 12, Il manifesto, 19.01.2013
Simona Spaventa,
Turba l’Amleto invecchiato di Loris, La Repubblica, 18.01.2013
Domenico Rigotti, Teatro, Ronconi irride la frenesia moderna, Avvenire, 17.01.2013
Renato Palazzi, Un Amleto anacronistico e dimesso, Il Sole 24 Ore, 16.01.2013



GLI SPETTACOLI RECENSITI:
Il panico
regia di Luca Ronconi
al Piccolo Teatro Strehler di Milano fino al 10 febbraio 2013
 

Jucatùre
regia di Enrico Ianniello
al Piccolo Teatro Studio di Milano fino al  18 gennaio 2013
 
La rivincita
regia di Leo Muscato
al Teatro Valle Occupato di Roma fino al 20 gennaio 2013
 
Amleto
regia di Lorenzo Loris
al Teatro Out Off di Milano fino al 10 febbraio 2013

Informazioni su Sara Trecate

Milanese, appassionata di teatro sin dall’adolescenza. Ha collaborato per alcuni anni con la webzine Teatrimilano.it, di cui è stata anche responsabile di redazione. Laureata in Scienze dello spettacolo, ha lavorato come organizzatore teatrale a Milano e a Brescia. Attualmente si sta specializzando in web marketing per lo spettacolo, con l’obiettivo di lavorare nell’ambito dei nuovi media per valorizzare e diffondere la cultura teatrale. Profilo su Google +

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>