RASSEGNA STAMPA TEATRO – RECENSIONI 25-31 MARZO 2013

rassegna-stampa2

Nella settimana di Pasqua, vediamo insieme quali sono gli spettacoli teatrali più apprezzati e quali i più criticati nella nostra rassegna stampa

 

Per La Repubblica, quella prodotta da Teatro Due è una bella versione de Lo straniero: “uno spettacolo netto, lucido e misteriosamente poetico”.

Soddisfatto, ma non troppo, il Corriere del Mezzogiorno parla di Monnezza, colpevole di avere troppe “incursioni farsesche” a “raffreddare il climax drammatico del racconto”. Ottima, però, la “verve comica” dei protagonisti.

La chiamata è un “pamphlet a vocazione didascalica”, scrive La Repubblica, e nella versione di Salvo Tessitore il difetto è che manca “una ripensamento drammaturgico per un testo [...] che non perde mai la dimensione del racconto”.

 

Numerose recensioni per Le voci di dentro, spettacolo in scena al Piccolo Teatro di Milano:

“Confermando di avere una particolare consonanza con l’illustre conterraneo”, scrive Il Sole 24 Ore, Toni Servillo allestisce una versione de Le voci di dentro che è “un capolavoro di equilibrio e di finezza poetica, la perfetta espressione di uno stile personalissimo sospeso fra tradizione e innovazione”.

La recensione de La Repubblica presenta uno spettacolo “più rigoroso che contagioso”, molto ragionato, ma decisamente riuscito. I due fratelli Servillo in scena, scelta “suggestiva”, sorprendono ed escono “dagli schemi più banali della recitazione”.

Domenico Rigotti di Avvenire non ha dubbi: assistere a Le voci di dentro significa partecipare ad una “memorabile serata”. Toni Servillo in scena “la fa da leone” e mette insieme uno spettacolo con tocchi di genialità. “Almeno il teatro ci regala ancora soddisfazione”.

Stupefatto della maestria con cui il regista mette in scena Le voci di dentro, il manifesto ci racconta di uno spettacolo che dall’astrazione e dal tono farsesco fa scaturire tutto il pessimismo esistenziale di Eduardo. “Grandissimo” Servillo, nelle vesti di regista e protagonista, ottima tutta la compagnia.

Dello stesso parere è L’Unità, che riassume così Le voci di dentro: “una bella serata di teatro, un successone”. Il testo è riproposto con “rara intensità e poesia” e con un approccio “personale e fedele allo stesso tempo”.

Infine, anche Il mattino riconosce “l’acume straordinario” con cui Servillo ha riletto Le voci di dentro. Il gruppo di attori è eterogeneo per capacità e bravura, ma “dinanzi alla strepitosa e agghiacciante invenzione finale le perplessità passano in secondo piano”.

 

Finora La torre d’avorio non ha convinto i critici che già ne hanno parlato, ma il Correre appare soddisfatto: lo spettacolo è “preciso, accurato, giustamente al servizio del testo”. Molto bravi gli attori, in particolare Massimo De Francovich.

Come La Stampa di qualche giorno fa, il Corriere apprezza Hedda Gabler per “l’intelligente messinscena”, “la semplice e bella scena”, “la bravissima Manuela Mandracchia”.

E’ severo, invece, il giudizio del Corriere su Duramadre, spettacolo “desolante per la povertà dell’assunto, per l’ingenuità della realizzazione, per il carattere regressivo della proposta”. Quello di Fibre parallele è “uno spettacolo regionale, un pistolotto sulla castrante maternità, sulla stupidità dei figli, sulla loro ribellione”.

Infine, la “performance maiuscola” di Federica Fracassi illumina Blondi, spettacolo con protagonista la cagnia di Hitler scritto da Massimo Sorbani con un linguaggio “vitale e poetico”.

 

GLI ARTICOLI DELLA RASSEGNA STAMPA TEATRALE DI QUESTA SETTIMANA:

Rodolfo di Giammarco, Camus e il fascino oscuro di un uomo indifferente, La Repubblica, 31.03.2013
Stefano De Stefano, Una monnezza da farsa, Corriere del Mezzogiorno, 31.03.2013
Laura Nobile, Racconto di mafia che resta letterario, La Repubblica – Palermo, 31.03.2013
Renato Palazzi, Due fratelli d’arte per Eduardo, Il Sole 24 Ore, 31.03.2013
Anna Bandettini, I due Servillo e le maschere della cattiva coscienza, La Repubblica, 31.03.2013
Domenico Rigotti, L’anima di Eduardo con l’abito di Charlot, Avvenire, 31.03.2013
Gianni Manzella, Il sonno cupo dei mostri, Il manifesto, 30.03.2013
Maria Grazia Gregori, Fratelli Servillo voci e visioni, L’Unità, 29.03.2013
Enrico Fiore, Le voci di dentro contro l’indifferenza, Il mattino, 29.03.2013
Franco Cordelli, Zingaretti processa Furtwangler, Corriere della Sera, 28.03.2013
Magda Poli, La forza di Ibsen nei tormenti di Hedda Gabler, Corriere della Sera, 27.03.2013
Franco Cordelli, Duramadre ingenua e insapore, Corriere della Sera, 26.03.2013
Maria Grazia Gregori, Blondi, la cagna innamorata di Hitler, L’Unità, 26.03.2013

 

GLI SPETTACOLI RECENSITI:

Lo straniero
regia di Franco Però
al Teatro Due di Parma fino al 28 marzo 2013

Monnezza
regia di Peppe Miale
alla Galleria Toledo di Napoli fino al 31 marzo 2013

La chiamata
regia di Salvo Tessitore
al Teatro Biondo di Palermo fino al 27 marzo 2013

Le voci di dentro
regia di Toni Servillo
al Piccolo Teatro Grassi di Milano fino al 28 aprile 2013

La torre d’avorio
regia di Luca Zingaretti
al Teatro Eliseo di Roma fino al 24 marzo 2013

Hedda Gabler
regia di Antonio Calenda
al Politeama Rossetti di Trieste fino al 10 marzo 2013

Duramadre
regia di Licia Lanera
al Teatro Palladium di Roma fino al 22 marzo 2013

Blondi
regia di Renzo Martinelli
al Piccolo Teatro Strehler di Milano fino al 28 marzo 2013

 

il-tamburo-di-kattrinContinua a leggere…
Rassegna stampa recensioni online 25-31 marzo 2013
A cura di Il Tamburo di Kattrin

 

Informazioni su Sara Trecate

Milanese, appassionata di teatro sin dall’adolescenza. Ha collaborato per alcuni anni con la webzine Teatrimilano.it, di cui è stata anche responsabile di redazione. Laureata in Scienze dello spettacolo, ha lavorato come organizzatore teatrale a Milano e a Brescia. Attualmente si sta specializzando in web marketing per lo spettacolo, con l’obiettivo di lavorare nell’ambito dei nuovi media per valorizzare e diffondere la cultura teatrale. Profilo su Google +

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>